Sfruttamento

Il lavoro nel Sant Feliu di Guíxols-Girona cominciava ordinariamente di buon mattino quando di notte l'impiegato del turno infiammava le animo che farebbero il turno di lavoro al giorno dopo. Realizzava il mantenimento di acqua e carbone e si preoccupava che la caldaia fosse prendendo pressione. Un lavoro manuale che durerebbe in due ore e due ore e mezza. Si faceva tempo affinché arrivassero il macchinista ed il fuochista che la lubrificavano, pulivano e l'aggiornerebbero a punto per il suo lavoro. Il resto di personale della linea Lei personaba poco prima dell'inizio del servizio ordinarioIl primo treno usciva da San Feliu attorno alle 4 della mattina e l'ultimo arrivava alle 11 della notte. In un principio tutto questo si realizzava nel deposito di San Feliu, ma più avanti e col cambiamento di orari adeguandoli all'uso di allora si cambiò il progetto, lasciando già una locomotiva a Girona per potere spedire un treno a San Feliu a prima ora.

La maggioranza dei treni erano misti, normalmente a quelli di merci ero accoppiato loro una carrozza di viaggiatori ed a quelli di viaggiatori li ero aggiunti un vagone coperto di merci.

 

Verso Sant Feliu

Con l'inestimabile aiuto di Charles F. Firminger che fece le foto di allora possiamo fare un viaggio fotografico tra Girona e Sant Feliu col treno dei12:15 del 20 di aprile di 1968 con la locomotiva nº6. Intercalate alcuni fotografie di posti intermedi di speciale interesse.

Estación de Gerona

Stazione di Girona:

Nella passeggiata della stazione all'ombra. Faceva la senzacione il vedere la foto che il treno era stazionato di fianco al marciapiedi. Perché più sembrava un marciapiedi che una piattaforma di stazione.
A la sinistra può vedersi il deposito di locomotive, orientato di estranea forma chiudendo il patio che rimaneva entre le molle di carico e la stazione del carrilet.

Foto presa per Charles F. Firminger el 20 de abril de 1968

Apeadero de Creueta

Fermata di la Creueta:

Vista inversa del treno nella quale possono osservarsi in primo piano i vagoni di merci chiusi del tipo M ed il furgone di bagagli del tipo F in secondo posto.
Di passaggio la fermata della Creueta, stando solamente a 3km della capitale, a metà non aveva incrocio di treni, e sì solo un piccolo capestro per una da farina. Alla sinistra può vedersi una rustica masseria catalana, Cane Maige, domina l'orizzonte.

Foto presa per Charles F. Firminger el 20 de abril de 1968

Puente sobre el rio Onyar

Ponte sul fiume Onyar:

La locomotiva nº 5 rimorchia un treno per il ponte sul fiume Onyar.
Può vedersi il ponte metallico coi pilastri, anche metallici, fortemente ancorati in fondamenta di cemento armato.
Tutti i ponti avevano la stessa forma, con una sola passerella di passaggio di pedoni con ringhiera in uno dei lati.

Foto presa per Jaume Morell

Estación de Quart

Stazione di Quart:

La stazione di Quart sta a circa 6 km. di Girona. Quart d'Onyar è una popolazione affezionata agli utensili di fango, abbastanza bene apprezzati per i paraggi.
Nonostante la consacrazione alla terra, questa popolazione fu diversificando la sua economia con l'installazione di alcuni industrie. Per ciò il treno fu fondamentale.

Foto tomada por Charles F. Firminger il 20 aprile di 1968

Entre Quart i Llambilles

Tra Quart i Llambillas:

Il treno dei12:15 di Girona a Sant Feliu passa per la zona piana che ci sono nelle rive dell'Onyar in Quart salva la rampa più forte del tracciato, circa 18 millesimo, e scende verso Llambilles. Per il fumo che sta gettando la locomotiva direbbe che sta in plenum sforzo di salita.

Foto presa per Charles F. Firminger il 20 aprile di 1968

Subida hacia Llambilles

Salita verso Llambilles:

Tra Quart e Llambilles c'è a metà strada un turó che bisogna passare con una dura rampa di quasi 19 millesimo.
Nella foto si vede la locomotiva numero 6 salendo verso il veinat di Erols. Questa era la rampa più forte della linea che lascia la valle del fiume Onyar per passare alla valle del fiume Bugantó.

Foto presa per James J. Jarvis il 29 aprile 1967

Subida a Quart

Salita verso Quart:

Dalla strada della Carmen di Gerona J. Jarvis prese questa fotografia del treno che si dirigeva a San Feliu. Le case che si scorgono sono quelle del quartiere di Montilivi, a circa tre chilometri della Creueta.
In questo posto la via verso una curva e giostro prima di mettere il treno allentava la marcia, approfittando della gente per salire al treno, in marcia.

Foto presa per James J. Jarvis il 29 aprile 1967

Apeadero de Llambilles

Fermata di Llambilles:

A 8,5 chilometri di Girona si trovava la fermata di Llambilles. Qualcosa di lontano del paese congregato attorno alla chiesa affezionata a San Cristobal.
Il paese, affezionato a lavori del campo fu perdendo popolazione durante gli anni, facendo che la fermata si usasse scarsamente per il transito di merci.

Foto presa per Charles F. Firminger il 20 aprile di 1968

Puente sobre el Bugantó

Ponte sul fiume Bugantó:

A 9,9 chilometri di Girona si trova il ponte sul fiume Bugantó.
I ponti della linea furono fatti con pezzi di 10 metri, così in questo caso questo ponte di 30 m. sul fiume Bugantó ha tre pezzi metallici appoggiati su due pilastri.
In questo caso è il locomotiva numero 5 quella che l'attraversa con destinazione Girona.

Foto presa per James J. Jarvis il 29 aprile 1967

Puente sobre el Bugantó

Ponte sul fiume Bugantó:

Il fotografo si aspettò a che passasse il treno in senso contrario per lo stesso ponte, così ha potuto comprovare che la locomotiva nº 6 trascinava lo stesso treno con destinazione Sant Feliu.
A partire da qui si prodursi il treno entra in una trincea, alla fine di si trovava il quale la fermata di Llebrers.

Foto presa per James J. Jarvis il 29 aprile 1967

Estación de Cassá de la Selva

Stazione di Cassà de la Selva:

A 13,5 chilometri di Girona si trovava la stazione di Cassà della Selva. Da 1650, anno in cui la peste nera distrusse la Catalogna, si cominciò a forgiare un nuovo mestiere in Cassà, quello di di turacciolo.
In questo paese Lei manufactuban ogni serie di elaborato del sughero, soprattutto i tappi erano molto apprezzati dai vinai francesi.

Foto presa per Charles F. Firminger il 20 aprile di 1968

Estación de Llagostera

Stazione di Llagostera:

A 21 chilometri di Girona si trovava la stazione di Llagostera. Llagostera, anticamente protetta per il suo castello, era un incrocio di strade importante tra le regioni interne e la costa.
A partire da qui comincia il massiccio di Essi Gavarres, posto popolato di querce e sugheri che diedero abbondante vita al piccolo treno di Sant Feliu per il trasporto di ferri da stiro, tappi ed elaborati del sughero.

Foto presa per Charles F. Firminger il 20 aprile di 1968

Estación de Santa Cristina

Stazione di Santa Cristina:

A 32 chilometri di Girona si trovava la stazione di Santa Cristina d'Aro. Da quando il treno entra nella Vall d'Aro, nome col quale si conosce alla valle del fiume Ridaura, passa per la fermata di Font Picant, famoso per essere posto di escursione e per avere una conosciuta fonte di acqua termale, e scende lentamente fino a Santa Cristina d'Aro.
Nell'entrata della stazione aveva un passaggio a livello con la strada di Palamós, abbastanza transitata negli ultimi tempi dovuto al turismo.

Foto presa per James J. Jarvis il 29 aprile 1967

Estación de Castell d'Aro

Stazione di Castell d'Aro:

A 34 kilómetros de Gerona se encontraba la estación de Castell d'Aro. El castillo de los Benedorminos fue el comienzo de este pueblo en la edad media, que fue creciendo alrededor del mismo.
Castell d'Aro fue siempre un pueblo de tradiciones, por lo que se enorgullece de haber preservado el pesebre viviente más antiguo de Cataluña y un mercado medieval.

Foto presa per Charles F. Firminger il 20 aprile di 1968

Estación de Sant Feliu de Guíxols

Stazione di San Feliu de Guixols:

A 39 chilometri di Girona si trovava la stazione di Sant Feliu di Guixols. In treno entrava per levante proveniente da S'Agaró parallelo alla linea di mare. A circa 400 metri prima di arrivare alla stazione si separava il capestro al porto da Sant Feliu di Guixols, la linea girava verso il nord per il margine della ridesse e porta su un breve tratto, mediante una curva a sinistre l'attraversa ridesse e si addentra per il nord nel centro di Sant Feliu.
In un'ampia spianata si alzano le officine, molle di carico e la stazione, la cosa più prossima possibile al centro storico di Sant Feliu.

Foto presa per Charles F. Firminger il 20 aprile di 1968

Estación de Sant Feliu

Stazione di San Feliu de Guíxols:

Treno circolando verso Girona con la locomotiva numero 1 davanti. Può comprovarsi che si usavano ancora vagoni di due assi nelle composizioni agli inizi degli anni 60.
Frutto di un piccolo contrattempo che ebbe l'autore della foto, al quale lo fu rovinato l'automobile, dovettero andare in treno fino a Girona.

Foto presa per John Carter in 1960

Petizione:

Se avete informazioni o immagini che può essere interessante da un punto di vista storico e mi può lasciare, vi prego di inviarmi una mail e io vi contatterò. Procedere allo stesso modo se il caso è stato un fallimento di precisiones, etimologico o nella traduzione. Questa pagina non ha interessi commerciali.